¿Tienes menos de 35 años? ¡Participa en LA ARTEINFORMADA - próxima generación 2020! ¡Visibilízate!
L´isola che sognava i leoni - Artwork in Cuba
Evento finalizado
31
oct 2015
10
ene 2016

Compártelo en redes

Cuándo: 31 oct de 2015 - 10 ene de 2016
Inauguración: 31 oct de 2015
Dónde: Museo Tornielli / Piazza Marconi, 1. Ameno / Piemonte, Italia
Organizada por: Associazione Culturale Asilo Bianco, Museo Tornielli
Artistas participantes: Guibert Rosales
Publicada el 20 oct de 2015      Vista 147 veces

Descripción de la Exposición

Oggi Cuba più che da raccontare è da osservare. Un insieme di elementi compositi si intrecciano nella storia e nell'identità cubana, l'"isla" più grande dei Caraibi, che arriva dall'impastarsi storico e genetico di popoli e di culture dall'Africa, dagli Stati Uniti, dall'Europa. Genti autoctone, come i Tainos, schiavitù africane, colonizzatori europei; negli anni Cinquanta, con Fidel Castro, si concretizza il sogno della rivoluzione e di una società egualitaria con il mito di Che Guevara e dell'Uomo Nuovo. Mai, come in questi cinquant'anni, Cuba ha rappresentato la perfetta metafora dell'isola, un pezzo di terra, di mare e di cielo che sognava la libertà, che sognava di correre libera, come i leoni nella savana. Un anelito che è stato un ruggito continuo e che connota la natura cubana. Questo mondo complesso, stratificato e difficilmente riassumibile in una definizione, sta vivendo una situazione dinamica di evoluzione e mutamento. La ripresa dei rapporti con gli Stati Uniti, grazie anche all'interessamento di Papa Francesco, farà continuare un percorso che già era stato avviato da alcuni anni: una nuova via si è aperta, tutta ancora da costruire e indefinita. Attraverso l'opera di un gruppo di artisti si può provare ad aprire uno sguardo su quella che è l'identità cubana degli ultimi decenni, in cui passato e futuro si collocano come estensioni concrete e possibili del presente, tra radici e prospettive. Opere che sono pittura, installazione, performance, matrici per incisioni, video, fotografia. Opere che trovano un punto comune nel loro essere connaturate all'idea d'ibridazione, a livello sia concettuale sia materiale. Un racconto espositivo che prende il nome giocando con la frase con cui Hemingway chiudeva il suo romanzo Il vecchio e il mare, nel 1952, scritto, e ambientato, proprio a Cuba. Questo vecchio, fatto di mare ma che sogna animali di terre bollenti e polverose, con zampe e artigli come fossero pinne, impastati di Africa e sole, è una metafora di Cuba. Era Cuba, per Hemingway. La mostra è un'evoluzione del progetto espositivo, La Tercera Orilla (la terza riva), presentato a Valencia l'anno scorso, in collaborazione tra la galleria Kir Royal, il Politecnico di Valencia e la Facoltà di Belle Arti di Sant Carles. Si tratta di una collettiva di artisti con un focus che parte dagli anni Novanta per arrivare a oggi, appartenenti a generazioni differenti, alcuni con un percorso affermato altri, invece, giovani. Un decennio che fa da base come arrivo e partenza. Testimoniano senza didascalismi e con presenza poetica una comunità artistica dall'altalenante rapporto con le istituzioni e il mondo esterno, così come con la tradizione, che ha visto momenti di grande dibattito e vitalità succedere ad altri di silenzio e chiusura, fenomeni di organizzazione autonoma ad altri di dialogo e sostegno da parte del governo. Ma anche diaspore. E ritorni. La mostra arriva adesso ad Ameno, nello Spazio Museale di Palazzo Tornielli, arricchita di altri nomi e opere, che ampliano lo sguardo nel tempo e nello spazio rispetto alla scena artistica cubana attuale, con figure storiche di riferimento. Fa parte del progetto una residenza dell'artista cubano Lazaro Navarrete. Espongono: Wilber Aguilera, Glauber Ballestrero, José Bedia, Los Carpinteros, Alexis Esquivel, René Francisco, Félix Gonzalez- Torres, Kcho, Glenda León, Carlos Martel, Ana Mendieta, Lazaro Navarrete, Osmeivy Ortega, Eduardo Ponjuan, Carlos Quintana, Guibert Rosales, Leonardo Salgado.

Actualizado

el 20 oct de 2015

Descubre más obras en ARTEINFORMADO

{{ artwork.title | limitTo:16 }}, {{ artwork.year }}
{{ artwork.artistName | limitTo:28 }}
Compártelo en redes
04 nov - 18 dic
Taller en Proyecto ace - acePIRAR Programa Internacional de Residencias ARtísticas / Buenos Aires, Argentina
ArtCity

Descárgate ArtCity, la app que te dice que exposiciones tienes cerca.

Más información

¡Suscríbase y reciba regularmente nuestro Boletín de Noticias del Mercado del Arte!

Suscribirme
volver arriba