¿Te interesa esta información? ¡Suscribe tu ACCESO PREMIUM! ¡GRATIS por un MES!
Portico del museo MACA

Espacios expositivos

  • Ex Collegio Gesuiti

    Via Manno Vito Tenente, 25, 91011 Alcamo TP Alcamo, Sicilia, Italia

Compártelo

Dirección: Via Manno Vito Tenente, 25, Alcamo, Sicilia, Italia
Con obra de: Gandolfo Gabriele David
Enlaces oficiales Web 
Etiquetas:
Publicada el 10 jun de 2020      Vista 6 veces

Descripción de la Organización

Il museo è suddiviso in varie sezioni: i reperti archeologici scoperti sul Monte Bonifato e nel Castello di Calatubo, le tele di Turi Simeti, Gisella Giovenco e Sergio Zavattieri, Gandolfo G. David, Francesco De Grandi, opere di altri autori. Lungo il corridoio sono esposte le seguenti opere: -due fotografie di Sergio Zavattieri: Hemerocallis (2006) e Lilium candidum (2006), stampe fine art su carta acquarello con interventi di albume e vernice che fanno parte della serie Botanica realizzata dall'artista tra il 2005 e il 2013. -due quadri di Francesco Fontana: Vie geometriche a colore (2015), olio e tempere su tela. -due realizzazioni in ricamo dal titolo RICUCIRE LA TERRA, 2015 opere di Gandolfo Gabriele David realizzate con abili ricamatrici locali. Lato est Oltre di Vito Bongiorno; realizzata con carbone e cenere Ci sono queste 8 sale espositive: Cella I: quattro tele (estroflessioni) del pittore Turi Simeti, esponente dello spazialismo, originario di Alcamo e trapiantato a Milano. Cella II: tre tele di Vito Bongiorno, pittore alcamese trapiantato a Roma che realizza le opere con carbone e cenere. I titoli delle creazioni: Our Planet, Linea d’Ombra e Oltre. Cella III: Loredana Mannina, Untitled (il tavolo che racconta di Alcamo, 2015). Cella IV: Elisa Nicolaci, Singolo. Un adattamento creativo (la parte dove dorme il ventre), 2015. Rosario Bruno: Frammenti di memoria rinascimentale omaggio a Botticelli (1985-1994): bassorilievo Luisa Mazza: Immagini di luce, 2015; opera formata da più moduli, le teche trasparenti custodiscono "gioielli di luce". È stata dedicata ad Alcamo, una città ricca di storia, di mare e di luce, con l'orgoglio di avere dato i natali a Cielo d'Alcamo, importantissimo riferimento per la Poesia di tutti i tempi. Cella V: Sergio Zavattieri: Pictures from Alcamo (2015), 33 stereoscopie che fanno vivere un immaginario viaggio nel tempo passato. Cella VI: Francesco Surdi Something from 2015, gesso e altri materiali: alla ricerca di frammenti di realtà. Cella VII: Roberto Romano (Fare Ala art group), Sedimenta (2015) Cella VIII: Francesco De Grandi, I cartelli, 2015 (Omaggio a Don Gaspano Canino, puparo alcamese) Lato sud Ci sono queste 7 sale espositive: Reperti archeologici: prima e seconda stanza Strumentazioni scientifiche: terza stanza Nicola Rubino, sculture in gesso: quarta e quinta stanza Aldo Sessa: I luoghi della memoria Garibaldina, litografie in quadricromia, prima stanza a destra Gisella Giovenco: sette quadri realizzati con tarsie di seta raffiguranti alcune chiese di Alcamo; ultima stanza a destra.

Actualizado

el 14 jun de 2020

Contactar

¿Quieres contactar con el gestor de la ficha?
Noticias relacionadas